Manuela Padoan https://www.manuelapadoan.it Il sito ufficiale di Manuela Padoan Mon, 18 May 2020 13:10:53 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=5.4.1 https://i1.wp.com/www.manuelapadoan.it/wp-content/uploads/2018/02/cropped-manuelapadoan_favicon.jpg?fit=32%2C32&ssl=1 Manuela Padoan https://www.manuelapadoan.it 32 32 143037524 RESTA, il nuovo singolo https://www.manuelapadoan.it/resta-il-nuovo-singolo/ Mon, 18 May 2020 13:01:56 +0000 https://www.manuelapadoan.it/?p=15986 I primi mesi in cui si conosce una persona sono giorni di mani che tremano per una paura tutta nuova, sono pezzi di viaggio in cui remiamo senza sapere bene dove andremo, sono radici che diventano un amore che non ti aspettavi, ma che già sai che sarà importantissimo. Ho conosciuto Giuseppe quando avevo imparato…

L'articolo RESTA, il nuovo singolo proviene da Manuela Padoan.

]]>
I primi mesi in cui si conosce una persona sono giorni di mani che tremano per una paura tutta nuova, sono pezzi di viaggio in cui remiamo senza sapere bene dove andremo, sono radici che diventano un amore che non ti aspettavi, ma che già sai che sarà importantissimo.

Ho conosciuto Giuseppe quando avevo imparato a non chiedere più niente a nessuno e a cavarmela anche da sola, dopo la salita di una separazione e un lunghissimo percorso su di me. Poi è arrivato lui e le nostre storie si sono unite in un’unica trama. Giuseppe è un uomo silenzioso, riservato, che si perde nella natura. Io sono quella che sale sul palco, ascolta le persone e si è costruita una vita fatta di musica. Insieme è nata questa cosa bellissima, come la parola miele che io pronuncio con la “e” larga, che a lui strappa sempre una risata. Ho sentito che non volevo perdere queste emozioni, non volevo perdere Giuseppe. Così gli ho scritto Resta, il mio nuovo singolo. La mia dichiarazione che gli chiede di restare, nonostante i miei limiti, i miei difetti, le mie vulnerabilità. Perché quando si ama, e si è amati, si resta. Nonostante i conflitti e le difficoltà. L’amore non abbandona e non cambia. L’amore rispetta, accoglie, accompagna, supporta e conforta. Impariamo a togliere filtri e maschere, mostriamoci come siamo, prendiamoci cura di noi e dell’altro. Con la semplicità dell’esserci che in questi giorni di #restoacasa, è diventata una dichiarazione ancora più forte. Ci siamo ritrovati tutti a mettere un nome alle nostre relazioni, tra le mura di casa, senza possibilità di scappare o respirare. Un’esperienza che ci ha messo a nudo e ci ha svelato l’essenza vera dei nostri amori.

Resta esce il 18 maggio, il giorno del mio compleanno, un anno dopo che ho ufficialmente presentato Giuseppe alla mia famiglia ed esattamente due anni dopo l’uscita del mio album Alma. L’arrangiamento è stato curato da me insieme a Luca Sanmartin e mette in luce i suoni semplici della musica in un mio personale percorso che mi sta dicendo di togliere orpelli e fronzoli per fare uscire il lato più umano e vero di note e parole. Il video è disegnato da Roberta Nardi, architetto e illustratrice, che ha realizzato anche la copertina. In un disegno illustrato c’è la natura a destra, il mondo di Giuseppe, e la musica a sinistra, il mio mondo, che si incrociano. E ci siamo noi seduti uno accanto all’altro che guardiamo fuori davanti a noi, in silenzio. Perché domani non sappiamo dove saremo, ma quello che siamo oggi è fatto di tanti piccoli tasselli di passato che nessuno ci può togliere.

L'articolo RESTA, il nuovo singolo proviene da Manuela Padoan.

]]>
15986
CHE DUE PANETTONI! Il mio inno al Natale vero https://www.manuelapadoan.it/che-due-panettoni-il-mio-inno-al-natale-vero/ Mon, 23 Dec 2019 14:53:34 +0000 https://www.manuelapadoan.it/?p=15961 A Natale ognuno ha le sue tradizioni. La mia sta diventando quella di lanciare un nuovo singolo. Se l’anno scorso sotto l’albero ho messo Ninna nanna nonna, ninna nanna nonno , quest’anno vi porto in dono “Che due panettoni!”. Parto con una confessione: questo singolo natalizio è nato il giorno di Pasquetta. Arrivavo da un Natale…

L'articolo CHE DUE PANETTONI! Il mio inno al Natale vero proviene da Manuela Padoan.

]]>
A Natale ognuno ha le sue tradizioni. La mia sta diventando quella di lanciare un nuovo singolo. Se l’anno scorso sotto l’albero ho messo Ninna nanna nonna, ninna nanna nonno , quest’anno vi porto in dono “Che due panettoni!”.

Parto con una confessione: questo singolo natalizio è nato il giorno di Pasquetta. Arrivavo da un Natale difficile e quella sensazione me la sono trascinata per molte settimane. Mi sentivo sola. Ero sola. Io in quei giorni di festa, quando tutti vogliono essere felici, quando i problemi si rimandano a gennaio, quando si fa finta di niente perché a Natale siamo tutti più buoni, non mi sentivo proprio bene. Posso dirlo senza filtri? Avevo una gran voglia di mandare a xxxculo tutto e tutti. E quando l’ho cantato forte e chiaro è successa la magia: mi sentivo meglio. Nell’ammettere che stavo da schifo e gridando forte la mia rabbia, stavo bene. Per questo ho deciso di regalarvi una canzone che non parla come si dovrebbe parlare a Natale, una canzone senza cuori e lucine, una canzone che invita tutti a vivere il Natale per stare insieme agli altri davvero. Condividendo tristezze, problemi e paure. Se seguite il consiglio, sarà il Natale più liberatorio e bello di sempre.

Ora vi lascio il video (regia di Mauro Giordani e Riccardo Fochesato di IMAZE) dove ci sono io di notte, nella mia città, con quella sensazione di solitudine che ora ho deciso di urlare forte a tutti. Questa canzone mi ha insegnato a riderci sopra, mi diverto ogni volta che la canto. E un grazie enorme a Luca Sanmartin, fonico e produttore, che mi ha aiutato con l’arrangiamento.
Abbiamo reso “Che due panettoni” una canzone regale, quasi un inno, per tutte le persone che vogliono vivere un Natale vero.

L'articolo CHE DUE PANETTONI! Il mio inno al Natale vero proviene da Manuela Padoan.

]]>
15961
Sentirsi giù per guardare su: il video https://www.manuelapadoan.it/sentirsi-giu-per-guardare-su-il-video/ Fri, 29 Nov 2019 09:00:36 +0000 https://www.manuelapadoan.it/?p=15953 C’è stato un momento della mia vita in cui ho provato un grande vuoto. È successo qualche anno fa ed è qui che è nato il testo di Sentirsi giù per guardare su. Le parole raccontano la storia di un grande vuoto lasciato da una persona importante, quei vuoti che prima o poi accadono a…

L'articolo Sentirsi giù per guardare su: il video proviene da Manuela Padoan.

]]>
C’è stato un momento della mia vita in cui ho provato un grande vuoto. È successo qualche anno fa ed è qui che è nato il testo di Sentirsi giù per guardare su. Le parole raccontano la storia di un grande vuoto lasciato da una persona importante, quei vuoti che prima o poi accadono a tutti, per una relazione finita o la morte di qualcuno che dobbiamo lasciare per sempre. In quei momenti è come ritrovarsi di fronte ad una enorme pagina bianca. All’inizio sei immobile, non sai come affrontare questo dolore, ma poi decidi di risalire piano piano e capisci quanto siano importanti queste esperienze per diventare quello che siamo.

C’è un’immagine che descrive perfettamente l’importanza di affrontare una difficoltà per imparare a stare bene: un giocatore di basket che prima di fare un grande salto si piega per prendere slancio e fare canestro.

La sensazione di vuoto che proviamo quando siamo molto giù è uno spazio che ci fa fare i conti con la parte più profonda di noi stessi. Ma è anche lo spazio per fare il salto della nostra vita e imparare a conoscerci davvero. Io ho scoperto in me una forza che non pensavamo di avere.

Nel momento più difficile quel dolore che provavo, lo chiamavo melma nera. Mi sembrava di non poter uscire di lì, mi sentivo bloccata, ferma immobile. Invece poi, piano piano, sono risalita e mi sono riscoperta profondamente innamorata di quella che sono. In quel nero ho ricevuto un regalo prezioso: il mio bianco, il mio stare bene, che è diventato un equilibrio fatto di alti e bassi, di bianchi e neri, quelli che fanno parte di me.

Sentirsi giù per guardare su ora ha il suo video.
È in bianco e nero e guardandolo mi rende orgogliosa della donna che sono diventata.

 

L'articolo Sentirsi giù per guardare su: il video proviene da Manuela Padoan.

]]>
15953
Viola: Il mio no alla violenza sulle donne https://www.manuelapadoan.it/viola-il-mio-no-alla-violenza-sulle-donne/ Mon, 18 Nov 2019 14:15:10 +0000 https://www.manuelapadoan.it/?p=15936 Lunedì 25 novembre è la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne e ci sono tantissime iniziative a ricordarlo. Come quella del comune di Vigonza, Padova, che dopo aver presentato un’installazione artistica intitolata “Com’eri vestita?”, realizzata dalla Cooperativa Sociale Cerchi d’Acqua, ha presentato un calendario di eventi legati al tema della violenza alle…

L'articolo Viola: Il mio no alla violenza sulle donne proviene da Manuela Padoan.

]]>
Lunedì 25 novembre è la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne e ci sono tantissime iniziative a ricordarlo. Come quella del comune di Vigonza, Padova, che dopo aver presentato un’installazione artistica intitolata “Com’eri vestita?”, realizzata dalla Cooperativa Sociale Cerchi d’Acqua, ha presentato un calendario di eventi legati al tema della violenza alle donne. Hanno invitato anche me ad uno di questi appuntamenti: domenica 24 novembre alle 18 è in programma “Voci dall’anima” e io canterò la mia canzone Viola al Teatro Quirino De Giorgio. Con me si alterneranno il coro gospel True Voice Singers, la Phil Collins tribute band Philmania ed interventi e testimonianze delle professioniste del Centro Veneto Progetti Donna.

 

Viola: il mio grande no
Viola è una canzone che è uscita di getto dalla mia testa e dalla mia pancia un po’ di tempo fa. Inizialmente si intitolava Bianca, poi è diventata Viola perché è il colore della spiritualità e della guarigione. Viola è anche parte delle parole “violato” o “violare”, che richiama la violazione del rispetto che una donna subisce quando c’è un abuso. Ma Viola è soprattutto la mia storia e il mio riscatto da una violenza subita a cui sono riuscita, dopo qualche anno, ad urlare il mio grande NO! Viola è il NO che non ero riuscita a dire prima, il NO che urlo in questa canzone, il NO catartico che ha fatto uscire la mia voce e mi fa stare bene.
Dentro Viola c’è la mia rivincita perché da un evento brutto è nata una canzone che ha fatto bene ad altre donne. Le parole che canto ricordano a chi ha subito una violenza di non rimanere in silenzio ma di parlare, sempre, di buttare fuori il peso e non sentirsi mai colpevoli. Ci sono donne che ascoltandomi hanno preso coraggio e io questa forza condivisa tra donne la voglio gridare forte.

 

L’evento: voci dell’anima 
Spero di incontrarvi alla serata “Voci dall’anima” del 24 novembre, l’ingresso è gratuito. L’evento è inserito nel programma di una serie di iniziative promosse dall’Assessorato alle Politiche Sociali, dalla Commissione Pari Opportunità della Città di Vigonza, con la collaborazione del Centro Veneto Progetti Donna e dell’Università Aperta Vigontina, in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne.
Se avete ancora qualche dubbio, le informazioni le trovate qui: http://www.comune.vigonza.pd.it/mostra-comeri-vestita.

 

L'articolo Viola: Il mio no alla violenza sulle donne proviene da Manuela Padoan.

]]>
15936
É pur sempre martedì: il singolo con Veronica Marchi https://www.manuelapadoan.it/e-pur-sempre-martedi-il-singolo-con-veronica-marchi/ Tue, 24 Sep 2019 07:14:10 +0000 https://www.manuelapadoan.it/?p=15903 Ci sono delle amicizie che nascono quando non te lo aspetti. Arrivano che quasi non te ne accorgi, perché avviene tutto in modo così naturale da sembrare che sia un “da sempre”. Con Veronica Marchi, cantautrice e musicista come me, è andata così. Ho visto Veronica la prima volta durante un contest per musicisti in…

L'articolo É pur sempre martedì: il singolo con Veronica Marchi proviene da Manuela Padoan.

]]>
Ci sono delle amicizie che nascono quando non te lo aspetti. Arrivano che quasi non te ne accorgi, perché avviene tutto in modo così naturale da sembrare che sia un “da sempre”. Con Veronica Marchi, cantautrice e musicista come me, è andata così.

Ho visto Veronica la prima volta durante un contest per musicisti in spiaggia, il Deejay On Stage del 2018: io ero partita senza prenotare una stanza, ho sentito che lei aveva alloggio e mi sono autoinvitata per cambiarmi. Così, senza imbarazzi e troppe domande. L’empatia è stata immediata, le confidenze subito profonde. Da quel giorno non ci siamo più perse e un po’ alla volta ci siamo ritrovate a sentire la voglia di fare qualcosa insieme. Una canzone. Lo abbiamo deciso di martedì, l’abbiamo chiamata è pur sempre martedì e lanciamo il singolo di martedì.

In questo nostro pezzo raccontiamo le cose che abbiamo in comune: il numero 23, guerre che finiscono, comodini al mercato vintage, equilibri e stelle, partenze senza prenotare e dvd senza lettore. Sono pezzi che dicono di noi, alcuni di questi ve li raccontiamo di seguito, a due voci con Veronica.

 

Ti è mai successo di trovati in equilibrio con qualcuno?
Manuela | Trovare stabilità anche nei momenti che vanno su e giù, è così che mi piace raccontare l’equilibrio. La vita a volte va bene a volte meno, e noi non possiamo essere sempre uguali. Ecco l’equilibrio arriva qui: nell’essere noi stessi in questo vortice di emozioni, da soli e con l’altro. Come mi è successo con Veronica: la sua dolcezza e la sua grande fragilità, la sua coerenza e il suo essere onesta. Conoscerla è una continua scoperta.

Veronica | Il rapporto più difficile è quello con noi stessi. Per me l’equilibrio è qui, in un dialogo interiore tra fragilità e movimenti, dentro di noi. In Manuela ho incontrato una persona selvaggiamente sincera, con cui mi sento di essere me stessa sempre, e di avere un equilibrio in ogni momento.

 

Il ventitré lo porti bene
Manuela | Il 23 ottobre è il giorno in cui è nato il ritornello. è un numero che piaceva ad entrambe perché, in un gioco tra di noi, ci ricorda che è formato dal 2 e dal 3 che sommati danno cinque. Come le punte di una stella.

Veronica | Nella canzone il testo dice “il 23 lo porti bene” ed è un nostro modo di dire che c’è fiducia reciproca, è un brano di unione, perché il significato del ventitre è il divino che c’è dentro di noi.

 

Anniversari di guerre infinite
Veronica | Martedì è il giorno di Marte, è un giorno di guerra. Qui dalle nostre parti il martedì non ci si sposa e non si parte, bisogna stare fermi, e noi abbiamo voluto cambiare queste credenze. Con questa canzone è diventato il giorno del fare, di donne che uniscono le voci, di cose belle al femminile. Oggi per me martedì è Manuela.

Manuela | Martedì per me è il giorno in cui nasce qualcosa di nuovo, fine di un’era bellicosa: una guerra finita ed un nuovo inizio.

 

Oggi è martedì, oggi esce è pur sempre martedì, oggi siamo felici.

Buon ascolto anime belle. ❤

L'articolo É pur sempre martedì: il singolo con Veronica Marchi proviene da Manuela Padoan.

]]>
15903
Io sto con il Vicenza Pride 2019 https://www.manuelapadoan.it/io-sto-con-il-vicenza-pride-2019/ Fri, 14 Jun 2019 09:21:48 +0000 https://www.manuelapadoan.it/?p=15884 Sabato e domenica canterò più forte di sempre per il Vicenza Pride, l’importante manifestazione per i diritti dell’amore in programma questo weekend a Vicenza. L’inno ufficiale dell’evento è la mia canzone ‘Metamorfosi e Farfalle’, un inno alla libertà di pensiero e alla vita. Mi troverete in Campo Marzo: sabato canterò “Metamorfosi e Farfalle” per la…

L'articolo Io sto con il Vicenza Pride 2019 proviene da Manuela Padoan.

]]>
Sabato e domenica canterò più forte di sempre per il Vicenza Pride, l’importante manifestazione per i diritti dell’amore in programma questo weekend a Vicenza. L’inno ufficiale dell’evento è la mia canzone ‘Metamorfosi e Farfalle’, un inno alla libertà di pensiero e alla vita. Mi troverete in Campo Marzo: sabato canterò “Metamorfosi e Farfalle” per la grande parata delle 16, domenica dalle 18:30 presenterò il mio album Alma. L’ingresso è libero.

Vi aspetto in tanti, più cuori uniti siamo, più forti saremo.

 

L'articolo Io sto con il Vicenza Pride 2019 proviene da Manuela Padoan.

]]>
15884
Alma Tour: le nuove date https://www.manuelapadoan.it/alma-tour-le-nuove-date/ Thu, 02 May 2019 07:51:57 +0000 https://www.manuelapadoan.it/?p=15875 Ormai si è capito: esibirmi dal vivo è una cosa che amo moltissimo. Guardare le persone negli occhi, ballare insieme, ridere fortissimo in mezzo a voi è quello che mi piace di più. Io quando sono sul palco mi sento me stessa fino in fondo e mi ricarico tra tanti cuori uniti che vengono lì…

L'articolo Alma Tour: le nuove date proviene da Manuela Padoan.

]]>
Ormai si è capito: esibirmi dal vivo è una cosa che amo moltissimo. Guardare le persone negli occhi, ballare insieme, ridere fortissimo in mezzo a voi è quello che mi piace di più. Io quando sono sul palco mi sento me stessa fino in fondo e mi ricarico tra tanti cuori uniti che vengono lì ad ascoltarmi. Per i prossimi mesi con la mia – amica, organizzatrice, manager – Vanessa e il mio ufficio stampa Redblue, abbiamo messo in piedi un calendario che mi porterà in giro con la mia musica: da Brescia alla Val Camonica. Arriveranno nuove date e nuovi concerti, li troverete sempre aggiornati qui.


4 Maggio alle 21:45
Circus Mad Hops – Apertura Ambramarie
Via Aria Libera 92 25047 Darfo Boario Terme (BS)

5 maggio alle 18:30
Piroka
Via Bellini 1 25088 Toscolano Maderno (BS)

8 maggio alle 19
Nuovo Bar Astra – Astra Jazz
Contrà Barche, 14, 36100 Vicenza VI

12 maggio alle 19
Lido Mad Hops
Via Cristini 13, 25054 Marone (BS)

19 maggio alle 20
Il Borgo – Apertura Ike Stubblefield
Via Borgo, 31, 36054 Montebello Vicentino VI

26 maggio alle 19:30
Lucky Brews
Via Vecchia Ferriera 123 36100 Vicenza

 

 

L'articolo Alma Tour: le nuove date proviene da Manuela Padoan.

]]>
15875
Redemption Song, a modo mio https://www.manuelapadoan.it/redemption-song-a-modo-mio/ Tue, 16 Apr 2019 17:16:19 +0000 https://www.manuelapadoan.it/?p=15865 Emancipatevi dalla schiavitù mentale Nessuno oltre noi può liberare la nostra mente Non abbiate paura dell’energia atomica Bob Marley, Redemption Song     Redemption song è una canzone di Bob Marley che parla di libertà e di forza interiore, un pezzo a cui sono profondamente legata. Ho fatto una cover di questa canzone prima del mio…

L'articolo Redemption Song, a modo mio proviene da Manuela Padoan.

]]>
Emancipatevi dalla schiavitù mentale
Nessuno oltre noi può liberare la nostra mente
Non abbiate paura dell’energia atomica
Bob Marley, Redemption Song

 

 

Redemption song è una canzone di Bob Marley che parla di libertà e di forza interiore, un pezzo a cui sono profondamente legata. Ho fatto una cover di questa canzone prima del mio percorso come cantautrice. C’è stato un periodo, qualche anno fa, in cui cantavo come corista in una band di musica raggae ed un giorno arrivò l’occasione di cantare Redemption Songcome solista. Così una sera mi sono ritrovata ad esibirmi in un palco davanti a migliaia di persone durate una festa estiva. Un momento che aspettavo da tempo, una emozione grandissima. L’esperienza positiva si è ripetuta in altri festival e tra tutte le persone incontrate e gli apprezzamenti ricevuti, ricordo un commento che mi è rimasto dentro anche dopo tutti questi anni: “è la più bella versione di questa canzone, è la più bella voce che io abbia mai sentito”. Non me lo ripeto perché sono autoreferenziale, anzi amo tantissime altre versioni di questa canzone, ma confesso che è stata una bella iniezione di coraggio per fare la scelta di una strada musicale tutta mia. Da quel giorno ho cominciato a sentire sempre più forte una voce che mi diceva di crederci, di liberarmi da quello che non mi apparteneva e di diventare, finalmente, me stessa. È per questo che durante i miei live scelgo di cantarla spesso. Mi ricorda come tutto questo è cominciato. Una splendida sensazione di libertà.

L'articolo Redemption Song, a modo mio proviene da Manuela Padoan.

]]>
15865
L’8 Marzo io canto per le donne https://www.manuelapadoan.it/l8-marzo-io-canto-per-le-donne/ Tue, 05 Mar 2019 18:18:25 +0000 https://www.manuelapadoan.it/?p=15832 Cosa faccio l’otto marzo? Canto fortissimo per le donne. Ogni giorno è importante ricordare il rispetto per ogni singola persona, uomo o donna che sia, l’otto marzo ancor di più è un giorno per dire di no a qualsiasi forma di violenza. Perché sentire ancora, nel 2019, episodi in cui le donne sono vittime di…

L'articolo L’8 Marzo io canto per le donne proviene da Manuela Padoan.

]]>
Cosa faccio l’otto marzo? Canto fortissimo per le donne. Ogni giorno è importante ricordare il rispetto per ogni singola persona, uomo o donna che sia, l’otto marzo ancor di più è un giorno per dire di no a qualsiasi forma di violenza. Perché sentire ancora, nel 2019, episodi in cui le donne sono vittime di abusi è una grande sconfitta.

Nelle mie canzoni la donna è un tema che torna spesso. In particolare ci sono tre canzoni che dicono molto del mio pensiero. Penso a Le donne possono fischiare, l’invito a viversi totalmente per quel che si è, senza limiti e pregiudizi. Essere liberi è vedersi speciali per le proprie unicità. Viola è la mia canzone contro la violenza sulle donne. Le mie parole sono scritte per ogni donna vittima di abuso, per dare coraggio e voce per chiedere aiuto. Per non lasciare nessuna sola in un silenzio di dolore ed incomprensione. Infine c’è Navi che è un manifesto per le donne che fanno squadra con le donne. L’unione di una donna che decide di regalare due ali ad un’altra donna per superare un momento di smarrimento e per ricordarle di inseguire i suoi desideri. Quando le donne si mettono di fianco e non contro, possono fare cose grandi.

L’otto marzo canterò quindi per le donne e lo farò dal vivo all’Enoteca La Corte a Cornedo Vicentino alle 21:30. Come funziona: gli ospiti si gustano la cena e a seguire mi esibisco io con le mie canzoni. Insomma tutta in una stanza ci saranno le cose più belle (almeno per me) della vita: buon vino, buon cibo, buona musica.

Vi lascio qualche dettaglio più preciso per partecipare. L’Enoteca La Corte è in Via Volta 2/b a Cornedo Vicentino. Importante è prenotare al numero 0445 952910 perché in questo locale gli eventi live sono solo per chi nel locale si ferma per cenare.

Ora spero davvero di incontrarvi con un calice in mano!

L'articolo L’8 Marzo io canto per le donne proviene da Manuela Padoan.

]]>
15832
Ciao mamma, sono in finale per l’inno del Vicenza Pride https://www.manuelapadoan.it/ciao-mamma-sono-in-finale-per-linno-del-vicenza-pride/ Tue, 26 Feb 2019 21:30:17 +0000 https://www.manuelapadoan.it/?p=15828 Facciamo un passo indietro: quest’anno a Vicenza ci sarà il Vicenza Pride con una grande parata in programma il 15 giugno 2019. Un evento che sostengo con il cuore e che parla di tante cose in cui credo: la storia, perché 
una comunità è tale quando più persone condividono un percorso: l’impegno, perché è alla…

L'articolo Ciao mamma, sono in finale per l’inno del Vicenza Pride proviene da Manuela Padoan.

]]>
Facciamo un passo indietro: quest’anno a Vicenza ci sarà il Vicenza Pride con una grande parata in programma il 15 giugno 2019. Un evento che sostengo con il cuore e che parla di tante cose in cui credo: la storia, perché 
una comunità è tale quando più persone condividono un percorso: l’impegno, perché è alla base di un processo di integrazione; l’inclusione, un termine che ha bisogno di essere rinvigorito; la libertà che è la premessa di una vera democrazia; i diritti che rappresentano i traguardi da raggiungere; la celebrazione per aggregare e aiutare le persone a sentirsi parte di una famiglia.

Il Vicenza Pride avrà anche il suo inno ufficiale e venerdì primo marzo allo Yourban Associazione culturale di Thiene (Vicenza) ci sarà la finale del concorso INNOENDO – un inno per il Vicenza Pride 2019 ). Una grande festa per proclamare la canzone vincitrice che si aggiudicherà il titolo di inno. Io in finale ci sono arrivata con la mia canzone Metamorfosi & Farfalle. Il mio canto all’amore universale: quello di tutti e per tutti, quello che non ha età, non ha sesso, non ha colore, non ha religione. La vera metamorfosi è vivere l’amore per ciò che è, una cosa bella e vera, che è premessa di condivisione e di rispetto per gli altri. Chi viene a fare il tifo? Per informazioni andate sul sito del Vicenza Pride o sulla loro pagina Facebook.

L'articolo Ciao mamma, sono in finale per l’inno del Vicenza Pride proviene da Manuela Padoan.

]]>
15828