Conoscete Spazio Nadir?

Una bottega, un negozio, una barberia? Per me Spazio Nadir è più semplicemente un luogo in cui stare bene.
E io il 4 marzo, per il mio secondo appuntamento live con #manuitinerante, in questo bel posto in Contrà Santa Caterina a Vicenza ci sono stata benissimo. Con Davide e Andrea, rispettivamente chitarrista e bassista, ci siamo sentiti accolti come a casa. In un ambiente così intimo è più facile mettersi a nudo con le proprio canzoni, gli spettatori sono lì vicino, emotivamente è più semplice. E poi c’è Nadir che ti accoglie con l’amore di una casa. Il suo spazio è diviso in una bottega, dove taglia e aggiusta i capelli dei suoi clienti, e un retro dove organizza concerti, teatro, letture, cineforum e tutte le forme d’arte  che incontra. Il suo rispetto per tutto quello che è cultura è anche nelle regole che trasmette ai suoi clienti, durante lo spettacolo nessuno si muove, chiacchiera o disturba. Si è lì insieme e insieme si resta a godersi il momento. Seguite  i prossimi appuntamenti di Nadir, sarà sicuramente qualcosa di bello. Ascoltiamoci #animebelle e #cuoriuniti sempre.